Cerca nel sito per parole chiave: inserisci argomento e cerca

Visualizzazione post con etichetta Amore. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Amore. Mostra tutti i post

domenica 18 luglio 2021

18 luglio

Che dire, è una data così, persa nel tempo che probabilmente è rimasta in testa solo a me. Ma siccome questo è un periodo in cui vorrei chiudere i conti aperti con il mondo allora, 18 luglio!

Siccome non mi capita mai niente a caso, dopo il post precedente sono andato a cercarmi la versione in inglese di "Ti amo" di Laura Braningan ma soprattutto il testo e l'ho un po' comparato con quello di Tozzi-Anastacia e da coglione perché non l'avevo mai notato, le parole in inglese sono le stesse...

Ti amo, wasn't I good to you?
...
I did all that I could do
To make you want to be here with me
Thought you loved me.
..
You pulled my world right from under me
Look what you've done to me
How could you end it this way
After the love that we made?
God, how I wish you had stayed
Can’t you see that
I just want you back?
..
I was blind then, couldn’t face the end
Ti amo, thought we’d go on and on
Thought we had something strong
You pulled my world right from under me
Look what you've done to me
..
Ti amo, God, how I love you so
Ricordi chi sono?
..
You pulled my world right from under me
I said, how could you end it this way
After the love that we made?
God, how I wish you could stay
Can’t you see that
I just want you back?


Ti amo, non sono stato abbastanza buono con te?
Ho fatto tutto quello che potevo fare,
Per farti desiderare di rimanere qui con me.
Pensavo che mi amassi.
..
Hai tolto il mio mondo da sotto i miei piedi
Guarda cosa mi hai fatto.
Come hai potuto finire in questo modo,
Dopo l'amore che abbiamo fatto?
Dio, come avrei voluto che fossi rimasta.
Non lo vedi?
Voglio solo che torni.
..
Ero cieco allora, non potevo affrontare la fine
Ti amo, pensavo di continuare all'infinito.
Pensavo avessimo costruito qualcosa di solido.
Hai tolto il mio mondo da sotto i miei piedi.
Guarda cosa mi hai fatto
..
Ti amo. Dio, ti amo così tanto.
Ti ricordi chi sono?
..
Hai tolto il mio mondo da sotto i miei piedi.
Ribadisco, come hai potuto finirla in questo modo,
Dopo l'amore che abbiamo fatto?
Dio, come vorrei che tu potessi rimanere.
Non lo vedi,
Voglio solo che torni?

Cerchiamo di capirsi, non son qua a far polemica con nessuno, non sto di nuovo accusando tizia o caia, non sto cercando o diffondendo "rogne"🌹. Non sto implorando, non sto chiedendo. Semplicemente penso, rifletto scrivo. Chi non c'è più ha fatto le sue scelte. Chi non c'è più ha fatto una classifica delle preferenze e cancellato il superfluo, poco importa che siano cose o persone. In alcuni/e sono tutte cose, a prescindere. Se ancora non fosse stato chiaro, mi auguro che adesso lo sia. E' una canzone, è qualcosa che mi pesa e che sentivo di volere scrivere e musicare. Qualcosa di cui posso parlare senza alzare un polverone con assoluta pacatezza e tranquillità dato che lo so che son molto diverso da quando parlo a quando scrivo.🐉🐉🐉

Ci sono certe cose che noi umani non riusciamo a capire e le ragioni e le motivazioni che spingono altri non umani internamente ad assumere certi atteggiamenti. Vorrei tanto estrarre delle frasi da questo sito https://www.channelhealing.it/che-cose-lanima.html ma non si può riprodurre, né condividere niente senza l'autorizzazione scritta dei possessori del copyright e non ho intenzione di chiederla per non vedermi rispondere dopo qualche mese con un terzo grado. Se non vuoi che ti copino, non mettere testi su internet (come le foto è), se le diffondono, dal testo ricavi dov'è e se non c'è la citazione dell'autore lo apri come una cozza. Quindi andatevelo a leggere. E' un po' dispersivo ma la parte della consapevolezza e l'anima, principio maschile e femminile, sono da sottolineare. L'amore è fatto di fisico ma il suo completamento è fatto di anima. Mangiare è cibarsi ma il suo piacere è fatto di sapori. Andare in auto è un mezzo ma la sensazione di una guida particolare è la sostanza che completa. Tutti gli aspetti della vita sono così. C'è sempre, sempre, sempre, una parte fisica e una parte interiore che compongono l'uno ed è sempre così che uno più uno fa sempre uno perché quell'intero nella sua completezza è fatto di due parti distinte e contrapposte.

Questa canzone fu scritta e pubblicata nel 1977 quando avevo 14 anni. All'epoca i social erano gli autoscontri che da noi si chiamavano "macchinine a cozzi" (😂😂😂), e veniva diffusa a tutto volume. Nessuno aveva coscienza della sociopatia femminile e tra noi c'erano solo "le teste di cazzo" che si comportavano male tra chi, cercava giorno per giorno di dare il meglio di se. Arrivi in fondo, scopri un vagone di emme e "tu" ti senti così, tradito fino nelle barbe. Non ti resta che convivere con quella/e delusione/i fintanto che qualcosa la riporta a galla e fa male ancora mentre sei nel dubbio tra un desiderio di un ritorno ai tempi belli e la profonda ferita della delusione e del tradimento.
Per citare un'amica caduta nelle mani di un sociopatico: "I suoi occhi, il suo sguardo, non me lo dimenticherò mai". Vale lo stesso💘💘💘. No, gli occhi non sono lo specchio dell'anima ma un sipario in cui alle volte si nasconde un/a predatore/trice. Non cerco dialogo, così come sono stato trovato per l'SM, nello stesso modo mi aspetto che mi cerchino per parlare. Se non lo fanno, non gli interessa ed io non tiro nessuno per le orecchie alle volte manco quando me lo chiedono. Vi invito a leggere la poesia che ho messo alla fine del video.

Non c'è cura per la sociopatia. E' l'unico caso in cui ognuno deve essere "medico" di se stesso/a e fintanto che con sti soggetti non ci si riparla, non c'è modo di scoprirlo. Non mi ritengo nel torto ma una persona che davanti ad un dolore causato volontariamente, coscientemente fino a fregarsene nel modo più totale delle conseguenze, ha avuto una reazione forte e decisa anche sopra le righe. Ai tempi della vecchia DC i politici andavano a scuola ed uno una volta mi disse: "Non cercare mai l'annientamento totale dell'avversario anche se lo odi, anche se è in posizioni diverse dalle tua. Domani potresti cambiare idea tu". Strano ma vero ma me lo sono sempre ricordato. Mi sono anche chiesto che se invece di reagire con forza avessi fatto questo all'epoca, se fosse andata diversamente e nonostante tutto, sono ancora convinto che non sarebbe cambiato niente, come non cambierà niente adesso. Quindi non c'è uno scopo dietro, un messaggio subliminale, una richiesta di contatto. No, no! Tra le cose che ho fatto è stata quella di mollarla una volta chiaro il comportamento. Non ho fatto profili falsi magari di mammina o papà per andare a vedere cosa facesse  ma lei si con me. Quindi ho solo detto: Se hai qualcosa da dirmi, hai i miei numeri, mi telefoni, mi chiami, mi messaggi e forse ti rispondo o qualcosa del genere. Devo dire che ho sempre avuto un po' paura della mia possibile reazione ad una cosa del genere perché sinceramente non lo so. Starei ad ascoltare? Forse, dipende da quello che avrebbe da dire e come visto che la fiducia e la credibilità è finita praticamente vicina allo zero assoluto. Però avrebbe dimostrato un certo coraggio che non ha mai avuto. Non si diventa come me semplicemente perché si desidera o si è fatti di apparenza. Richiede un percorso, un qualcosa a cui si crede e ci si riconosce nonostante tutto. Richiede di parlare con il proprio compagno o la compagna e di spiegare di cosa siamo fatti. Come siamo cambiati. Richiede alle volte scelte drastiche a cui non tutti sono pronti. Scoprirsi bisex non è uno/a si sveglia la mattina e scopre che gli piace leccare la fica o per non fare torti a nessuno, succhiare un cazzo. Attaccati a quel sesso c'è una persona che desidera essere trattata esattamente come te. Che desidera essere amata, rispettata, ascoltata e accettata nella sua più totale diversità. Una persona non è scema o da buttare perché le fa schifo la pubblicità della 500 in cui mettono il viagra nel serbatoio e invece... tutto al solo scopo di rimanere l'unica. Brutto ma ci sono cascato. "Ero cieco" in quel momento ed è per questo che devo delle scuse profonde a qualcuna senza alcun ma e alcun se. Ci sono cascato come una pera.

Eppure credo davvero che se metto in paragone due storie diverse, la risposta o piuttosto la conferma,  arriva da se. Dopo 27 anni vedo il più grande amore della mia vita e lei trema. Duro fatica ad afferrare quella mano e nasconderla al marito e la bacio su una guancia e ancora il suo odore ovunque. La mente riporta in vita decenni di distanza come se non fossero niente e qui? Qui il nulla. Se davvero hai amato ti fermi per strada, telefoni, noleggi un piccione viaggiatore, vai con i segnali di fumo. Insomma, qualcosa ti inventi! Invece nulla. Che cazzo c'è meno del nulla? 😔😔😔😢😢😢

La cosa "buffa" è che la scienza pur essendo "asettica" da influenze sentimentali, alle nebulose IC1805 e IC1848 nella costellazione di Cassiopea, è stato dato il nome rispettivamente "Anima" e "Cuore". Quante volte qualcuno ha guardato e fatto promesse sotto la Luna? Provate a fare la stessa cosa sotto la più grande rosa che conosciamo. Signori e Signore la superba Nebulosa della Rosetta (foto sx). NGC 2237 costellazione dell'Unicorno

Ecco, quando la luna non c'è, si vedono le stelle anche con un telescopio da casa e con la giusta attrezzatura si arriva alla maestosa magnificenza dell'universo in cui viviamo. Chi si accontenta si ciuccia la luna, chi sogna vuole arrivare alle stelle. http://www.wlcastleman.com

Spesso mi domando anche cosa diavolo volete da me. Non credete nell'amore, nei sentimenti, nei legami, nelle relazioni umane eppure siete venute qui continuamente. Io non posso darvi quello che non avete dentro e posso completarlo. Non posso cambiare la vostra natura, siete voi che dovete desiderare di cambiare e di imparare a vedere le cose con altri occhi comportandovi di conseguenza. Io non sono Dio, sono soltanto un uomo che sbaglia nonostante faccia di tutto per non farlo. Questa è la coscienza. Il saper distinguere cosa è giusto e cosa è sbagliato. L'uscire dalle proprie mutande ed entrare in quelle dell'altra persona e guardarsi con occhi diversi. Giocare a scacchi una partita contro se stessi. Continuate continuate a proporvi quasi non riuscendo a capire che non avete strada. Se poi mi chiedete o vi dico cosa non va, scappate a gambe levate. La vostra ombra vi segue ed anche la mia. Non potete sfuggire a voi stesse. Devo anche dire un'altra cosa: non sono capace di mentire. Fatevene una ragione.
Non vi farò passare nemmeno alle condizioni più porcelle semplicemente perché il porcello e basta non mi da più niente e ad essere sincero, non me l'ha mai dato. Adesso vedo ste foto e se non mi sforzo di tornare a prima del quanto con tutti i morti che poi sono anche trascorsi, mi viene solo voglia di scappare. Di mettere ancora più distanza da questo tipo di "persone" perché non senta dentro l'ipocrisia che emanano. Preferisco piangere su un bel ricordo che morire nel fetore di un abuso perpetrato scientemente da un altro sapiens. Mi auguro infine che gli ultimi post vi abbiano dato una visione più completa di me. Magari inaspettata perché volutamente nascosta al mondo. No, non sono quello che frusta le pulzelle perché sono un sadico folle. La mia vita gira intorno ai sentimenti, a quelli sani, e non alle promesse farlocche fatte sapendo di ingannare o comunque per convenienza abiurare se stessi nei confronti dell'altro/a con una serie interminabili di spergiuri. Queste due parole le lascio alla vostra coscienza e volontà per conoscerne il significato qualcosa sconosciuto o mal compreso.

Così godetevi il video se vi va di guardarlo. Comunque sia rimango convinto che arriverà a tutto meno che all' "soggetto" del merito e qualora vi arrivi, farà al solito né caldo, né freddo finendo nel cesso con un tiro di catenella. "È’ la vita. A volte credi che due occhi ti guardino e invece non ti vedono neanche. A volte credi d’aver trovato qualcuno che cercavi e invece non hai trovato nessuno. Succede. E se non succede, è un miracolo. Ma i miracoli non durano mai." - Oriana Fallaci. Namasté🍄😊